Per tentare di comunicare sensorialmente che cosa sia veramente un campo di concentramento, sono partito da una mostra, nel 1982. Una mostra video-grafica realizzata in collaborazione con Amnesty International. Si intitolava DESAPARECIDOS, DOVE SONO? La parola "desaparecidos" iniziava ad avere un suo triste significato, anche in italiano. L'idea della mostra è partita da un documento di Amnesty che descriveva per la prima volta i campi di concentramento dall'interno. Leggendo il documento ho capito dove ero stato sequestrato. (MB)

invito alla mostra video-grafica "Desaparecidos, dove sono?

1982

 

 

Click para ampliar

Disegno del campo di concentramento sotterraneo "Club Atletico", realizzato da Marco Bechis pochi giorni dopo la sua liberazione in luglio 1977.

TESTIMONIANZA SUI CAMPI SEGRETI DI DETENZIONE

pubblicato da

Amnesty International nel 1980